Avviso e prova di ammissione - CL in Consulente del Lavoro (cl. L-14)

1) Avviso di ammissione

L'Avviso di ammissione viene pubblicato ogni anno nel periodo estivo che precede l'anno accademico di iscrizione e contiene tutte le informazioni sull'accesso al Corso: numero di posti disponibili, scadenze e modalità di presentazione delle domande di preimmatricolazione e immatricolazione, data e argomenti della prova di ammissione o di accertamento obbligatoria.

Prova a.a. 2018/2019
La prova consite in un elaborato scritto che verterà su di un argomento di diritto publico o di diritto privato. Al candidato verranno proposte due tracce e ne verrà scelta una.
Per la preparazione alla prova è utile utilizzare un testo introduttivo al diritto oppure un manuale di scuola superiore per il triennio.
A titolo esemplificativo si possono utilizzare i seguenti testi:
- Diritto- Secondo Biennio, L. Bobbio, E. Gliozzi, L. Delogu, Milano, Mondadori Education, 2018
- Diritto, Quinto Anno, L. Bobbio, E. Gliozzi e S. Foà, Milano, Mondadori Education, 2018
- Diritto, Secondo Biennio, G. Zagrebelsky, G. Oberto, G. Stalla e C. Trucco, Le Monnier Scuola, 2018
- Diritto, Quinto Anno, G. Zagrebelsky, G. Oberto, G. Stalla, C. Trucco, Le Monnier Scuola, 2018
In ogni caso, può andar bene qualunque testo introduttivo al diritto publbico e al diritto privato. Durante la prova il candidato può consultare il testo della Costituzione ed il Codice Civile.

Prova a.a. 2017/2018
Test a risposta multipla.
Per migliorare la preparazione, soprattutto in relazione agli obblighi formativi aggiuntivi, gli studenti possono trarre vantaggio dalla lettura di: 
1. Federigo Bambi (2016) Leggi, contratti, bilanci. Un italiano a norma? (della serie L'Italiano. Conoscere e Usare una Lingua Formidabile). Editoriale L'Espresso, in collaborazione con l'Accademia della Crusca. (Materiale che sarà disponibile a Treviso presso la Segreteria studenti e didattica del Complesso san Leonardo; a Padova presso il Front-office);
2. Paolo Grossi (2003) Prima lezione di Diritto. Bari, Laterza.
3. Paolo Legrenzi e Armando Massarenti (2015) La Buona Logica. Imparare a Pensare, Milano, Raffaello Cortina.

E' prevista un'ulteriore prova di verifica nelle seguenti date:
Sede di Padova: 20 settembre dalle ore 10 alle ore 11 presso l'Aula Vigini di Palazzo Bo

2) Obblighi formativi aggiuntivi (OFA)

Dall'a.a. 2017/2018
Gli obblighi formativi aggiuntivi devono essere soddisfatti entro il 30 settembre del 1° anno di iscrizione frequentando il Corso di recupero e superandone la prova di verifica che si terrà prima dell'inizio delle lezioni e che verrà ripetuta  nel corso dell'anno, per coloro che non l'avessero superata.
Lo studente che al 30 settembre del 1° anno di iscrizione al Corso risulti non aver assolto gli obblighi formativi aggiuntivi può ripetere il 1° anno sino al completo assolvimento degli OFA assegnati

Fino all'a.a. 2016/2017
Gli obblighi formativi aggiuntivi devono essere soddisfatti entro il 30 settembre del 1° anno di iscrizione con una delle seguenti modalità:
- frequentando e superando la prova del Corso di recupero che si terrà prima dell'inizio delle lezioni e che percoloro che non l'avessero superata verrà ripetuta altre due volte nel corso dell'anno.
oppure
- superando uno degli esame curriculari indicati nell'Avviso di ammissione (Istituzioni di diritto privato oppure Diritto costituzionale).
Lo studente che al 30 settembre del 1° anno di iscrizione al Corso risulti non aver assolto gli obblighi formativi aggiuntivi può ripetere il 1° anno sino al completo assolvimento degli OFA assegnati.